Fai da te: imbiancare pareti e soffitti.

Imbiancare le pareti interne è il modo più semplice per rinfrescare i tuoi ambienti. Purtroppo questo intento può rapidamente trasformarsi in un incubo se non sai bene quel che fai. Segui questi sei punti la prossima volta che vuoi dipingere ed otterrai pareti di grande impatto visivo, con colori uniformi, il tutto…..mantenendo la tua sanità mentale

imb1

1. Imbiancare come un professionista

La pittura d’interni è di gran lunga l’attività fai-da-te più popolare per la casa, ed è facile capire perché. Non c’è modo migliore e più conveniente per rinfrescare le camere che con una nuova mano di vernice. Inoltre, la pittura non è molto difficile e non richiede una formazione specializzata.
Tutti possono essere in grado di imbiancare, attrezzandosi con tutto ciò che serve è un po ‘di pazienza, di pratica e di alcuni consigli utili.

Questi suggerimenti possono aiutare anche i più inesperti ad ottenere risultati di qualità professionale.
Se segui questi suggerimenti, non solo imbiancherai meglio, ma lavorerai anche più velocemente e più ordinato.

 

 

 

2. Preparare le superficiimb2

Un lavoro di successo inizia con il preparare adeguatamente la superficie che si vuole dipingere.
Ciò significa che è necessario pulire, raschiare, carteggiare e riempire ogni buco, fessura, ammaccatura, e imperfezione della parete.
Questa è la parte più noiosa nel dipingere una stanza, ma è quella più importante. Nessuna vernice, indipendentemente dal suo costo, colore, spessore, o dichiarazione del produttore, nasconderà una superficie rovinata o con crepe.

 

imb3

3. Colorare il primer

L’applicazione del primer su pareti e soffitti è obbligatoria ogni volta che si sta dipingendo su intonaco nuovo o su un colore scuro. E’ furbo applicarlo ogni volta che si dipinge.
Il primer ha tre funzioni principali.
La prima consiste nel bloccare le macchie dovute a sostanze presenti nel sottofondo.
La seconda è quella di permettere una più facile applicazione della vernice.
Terza, e più importante, migliora l’adesione della vernice, che riduce notevolmente vesciche e distacchi.

Molti imbianchini professionisti spesso colorano il primer con il colore di finitura mescolando una piccola quantità di vernice di finitura. Questo trucco aumenta notevolmente la capacità della finitura per nascondere completamente la superficie.

imb4

4. Coprire con teli i mobili e i pavimenti, proteggi con carta gommata le cornici 

E’ molto importante coprire i mobili e i pavimenti con teli in plastica oppure tela o moquette.
Va posta molta attenzione a non lasciare zone scoperte. Coprendo con tela o moquette, si ha l’assorbimento della vernice caduta e si evita di calpestare il colore e portarlo in giro per casa.
Le cornici delle porte, i battiscopa e le prese della corrente (dopo aver smontato la placchetta facendo leva con un cacciavite piatto) vanno protetti con nastro da carrozziere o carta gommata.

 

 

imb5

5. Acquista un manico telescopico

Dimenticati la scala a pioli e acquista un manico estensibile apposito per rullo.
Puoi trovarne alcuni su Amazon.
Una lunghezza di 2,5 metri è solitamente sufficiente.
Vanno preferiti manici in materiale metallico in quanto meno flessibili di quelli in plastica.
Verifica che sia l’impugnatura del rullo che l’estremità del manico siano filettati in modo da poterli accoppiare.

 

 

 

6. Utilizza una griglia per scolare la vernice in eccessoimb6

Esistono diversi sistemi per scaricare l’eccesso di vernice presente sul rullo dopo averlo immerso nella latta.
Il metodo più pulito, ordinato e funzionale consiste nel mettere una griglia agganciata al bordo del secchio della pittura.
Queste griglie sono acquistabili in qualsiasi ferramenta, qui un esempio.
L’utilizzo è molto semplice, dopo aver immerso il rullo nella vernice, farlo rotolare contro la griglia, così cadrà l’eccesso di pittura e l’applicazione risulterà molto più pulita e senza quei fastidiosissimi schizzi che imbrattano nei posti più impensabili.

 

 

7. Come imb7conservare rulli e pennelli sporchi di vernice

Se hai finito di dipingere per il giorno, ma hai ancora molto da fare l’indomani, non c’è bisogno di lavare rulli e pennelli. Basta semplicemente avvolgerli con della pellicola di plastica per alimenti e riporli in un luogo fresco.
Questo potrebbe sembrare pazzesco, ma funziona! Evita che la vernice si asciughi durante la notte e che quindi la vostra attrezzatura risulti inutilizzabile.
Il giorno successivo, è sufficiente rimuovere la pellicola e tutto sarà pronto per l’uso.

Ti interessa sapere cosa c’è dentro la tua vernice? Leggi il nostro articolo

Add Comment